Collezioni

Chiamato Ròch dij Gieugh (o dij Gieu), letteralmente “roccia dei giochi” perché si voleva vedere nelle incisioni una grande serie ludica, forse il nome in origine significava “roccia di Giove”.
Continua
L’allestimento si articola cronologicamente in quattro sezioni - PREISTORIA E PROTOSTORIA, ETÀ ROMANA, MEDIOEVO, ETÀ MODERNA – accompagnando il visitatore alla scoperta delle forme cultuali storiche di questa zona delle Alpi Graie.
Continua
Adiacente al Museo, in Piazza Cibrario, è dedicato al primo illustratore botanico nativo della valle di Viù.
Continua
A breve distanza dal Museo, in frazione Villaretto, si trova un antico mulino, a ruota idraulica orizzontale.
Continua
L’Antica Parrocchiale dell’Assunta è sede di esposizioni temporanee nel periodo estivo.
Continua
Lo sportello linguistico istituito presso il Comune di Usseglio dal 2008 fa parte di un progetto in rete volto alla tutela delle minoranze linguistiche.
Continua
La collezione etnografica ospita manufatti della cultura materiale ussegliese: utensili per le attività contadine e domestiche, giochi e capi d’abbigliamento tradizionali.
Continua
Nella sezione storico-artistica sono esposte opere - acquisite negli anni grazie a generose donazioni private - di rappresentanti del vedutismo torinese di fine Ottocento – inizio Novecento, legati a Usseglio
Continua
L’attività mineraria ha avuto nel corso dei secoli grande importanza per Usseglio: l’estrazione ed esportazione del ferro dal XII secolo, dell’argento dal XIV, del rame e del cobalto dal XVIII.
Continua
Sul territorio di Usseglio sono presenti centinaia di iscrizioni su roccia, incise tra il XIV e il XX secolo.
Continua
La sezione dedicata alle Scienze Naturali conserva una ricca collezione faunistica, una raccolta di piante erbacee autoctone e una serie di riproduzioni tridimensionali di funghi. RACCOLTA FAUNISTICA La raccolta faunistica
Continua