Valle di Viù, situata nelle Alpi Graie, si trova a 50 Km da Torino. Comprende i Comuni di Viù, Lemie e Usseglio ed è la più meridionale delle Valli di Lanzo. Confina a sud con la Valle di Susa e a ovest con la Francia.

L’estate al Museo Diffuso Valle di Viù
Le mostre di Carlo Virando e Tino Aime e la collezione permanente del Museo di Arte Sacra di Lemie.Continua L’estate
Read more.
La Cappella di San Giulio è “a porte aperte”
La Cappella di San Giulio a Lemie è tra le nuove 11 cappelle cui sarà possibile accedere tramite smartphone con
Read more.
Tino Aime. A la fenestro, qu’es? Che c’è alla finestra?
La mostra è dedicata ad un artista speciale, poliedrico nella sua attività: fu pittore, incisore, scultore, interessato alla poesia nella
Read more.
Una vita libera tra i monti
La mostra valorizza la figura di Carlo Virando membro del prestigioso Club Alpino Accademico Italiano (CAAI).Continua Una vita libera tra
Read more.
La neve e i suoi eventi: dal 26 gennaio 2019
Tra il 26 gennaio e il 10 febbraio 2019 le sedi del Museo Diffuso di Viù, Lemie e Usseglio resteranno
Read more.
La mia valle di Ermanno Olmi
Pronto a partire per il suo luogo di lavoro "a due passi dalle nuvole", il guardiano della grande diga ricorda
Read more.
Usseglio - ingresso dell'Antico Complesso  Parrocchiale - foto Enzo Isaia
Il Museo Civico Arnaldo Tazzetti sorge nell’edificio che fu sede del Municipio fino al 1958. Inaugurato nel 2004, è composto da varie sezioni nelle quali si sono progressivamente articolate le collezioni e le attività espositive. Il Museo promuove lo studio, la tutela e la valorizzazione della realtà montana locale e del suo patrimonio storico-ambientale. Ospita raccolte mineralogiche, faunistiche, botaniche, archeologiche, pittoriche ed etnografiche e propone mostre permanenti e temporanee, una collana di pubblicazioni, attività didattiche, lo Sportello Linguistico Francoprovenzale e itinerari culturali che illustrano le emergenze storiche, artistiche, architettoniche e naturalistiche del territorio.

Il progetto Lungo la Stura di Viù, in seno al bando Nuove Prospettive per le Valli di Lanzo della Compagnia di San Paolo, propone una gestione integrata del patrimonio e delle attività culturali del territorio della Valle di Viù: tre sentieri, caratterizzati ognuno da un tematismo specifico, hanno l’obiettivo di permettere la lettura unitaria del territorio.